TgCrime 25/11

TgCrime 25/11/2017

TgCrime 25/11 

Conduce Alexa Roscioli. Regia e Montaggio di Roberto Molino.



Buongiorno e bentornati al TgCrime, quest’oggi in edizione straordinaria in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

TgCrime 25/11

Sono state 84 le donne uccise nei primi 10 mesi del 2017. Nel 2016, a novembre furono 88, mentre il bilancio di fine anno fu di 116 femminicidi. Nel 55,8% dei casi tra la vittima e l’autore di reato c’è una relazione sentimentale. Questa relazione è, per lo più, un matrimonio o una convivenza, ma ci sono casi anche di relazioni che sono già terminate da tempo, relazioni di parentela, amicizia o un legame di tipo lavorativo.



Il dato sulle violenze di genere però è molto più ampio: a Torino, pochi giorni fa, una bambina di 11 anni è stata portata in ospedale dalla madre perché aveva la pancia gonfia. I medici hanno poi scoperto che la bambina è in stato di gravidanza. Per questo motivo, un uomo di 35 anni è stato arrestato per aver abusato della figlia della vicina di casa che i genitori gli avevano lasciato in custodia durante la loro assenza.



E sempre in tema di giornata mondiale contro la violenza sulle donne vogliamo segnalarvi alcuni eventi che parleranno di questo fenomeno. Al teatro Superga di Nichelino, in via Superga 44, si terrà lo spettacolo dell’associazione teatrale l’interezza non è il mio forte dal titolo femmina vagante. Di questo evento vi parleremo nella prossima puntata di CriminalMente D – le donne e il crimine.

Inoltre, a Torino, al circolo dei lettori, la giornata mondiale contro la violenza sulle donne si articola in tre momenti, a partire dalle ore 18: un’esperienza, un incontro con una grande scrittrice e uno spettacolo. La scrittrice sarà Lidia Ravera che con il suo libro dal titolo “Il terzo tempo” affronta il tema della donna che invecchia. Alle 21 chiuderà la serata uno spettacolo che tratta storie di donne abusate, maltrattate ammutolite o psicologicamente perseguitate.

 

Per questa edizione è tutto, chiudiamo la nostra puntata con un proverbio messicano: “La casa non poggia le fondamenta sul terreno ma su una donna”.

Commenti

commenti