fbpx
Aggredisce ex moglie e tenta il suicidio – CriminalMente
Aggredisce ex moglie e tenta il suicidio
Tempo di lettura: < 1 minuto

Un uomo di 57 anni ha aggredito brutalmente l’ex moglie mentre andava a lavoro. L’ha portata nel suo appartamento dove la donna ha subito l’attacco violento dell’uomo. Poi, l’aggressore ha deciso di incendiare l’automobile, che si trovava nel box auto, e ha tentato il suicidio.



L’evento è accaduto a Mozzate, in provincia di Como. Per mettere in atto l’agguato, nei confronti dell’ex moglie, l’uomo ha seguito l’abituale tragitto che la donna faceva per recarsi nel proprio posto di lavoro.

Le motivazioni del gesto

L’uomo sospettava che la donna avesse una relazione con un altro uomo. Dopo essersi reso conto che i sospetti erano infondati, l’ha riportata nel luogo dove era avvenuto il sequestro ed è tornato a casa.

Giunto nella sua abitazione, avrebbe prima dato fuoco all’auto, situata nel garage sotto casa, e poi avrebbe tentato il suicidio infliggendosi diverse coltellate.



La donna non è in pericolo di vita, ma la brutalità dell’aggressione rappresenta comunque un atto gravissimo. L’uomo, invece, è stato trasportato in elicottero all’ospedale di Varese. Dovrà rispondere dei reati di sequestro di persona, maltrattamenti e incendio doloso.



Roberto Molino

Redazione CriminalMente





Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: