fbpx

Arrestate quattro maestre per maltrattamenti. Ancora un caso di violenze e vessazioni nei confronti di piccoli alunni. Questa volta è accaduto a Capurso, in provincia di Bari. Le maestre sono quattro e sono state tutte arrestate dai Carabinieri dopo scrupolose indagini con le telecamere di sorveglianza.



I bambini, vittime di queste donne, hanno subito schiaffi in pieno volto e sulle braccia, strattoni, trascinamenti con cadute e botte varie. Alcuni venivano sottomessi con mani dietro la schiena e volto verso il muro. Poi le minacce di legarli con una corda, di portarli dai Carabinieri dove un cane avrebbe dato loro un morso.

Arrestate quattro maestre per maltrattamenti. Le preoccupazioni dei genitori

Le indagini erano partite a dicembre del 2017. All’inizio dell’anno scolastico scorso, la classe in questione era composta da 27 piccoli alunni. Ma con il passare dei mesi, i genitori, preoccupati per i comportamenti dei propri bambini, hanno deciso di ritirare i figli e trasferirli in altri plessi. Alla fine dell’anno scolastico i bambini rimasti erano soltanto 13. A marzo, i Carabinieri hanno convocato i genitori per installare delle microcamere per riprendere la classe fino a maggio 2018.

Arrestate quattro maestre per maltrattamenti

Le maestre erano tutte assunte con contratti di supplenza annuale. Tre di loro, da settembre, lavoravano in altri asili, mentre una continuava nello stesso asilo dove sono avvenuti i maltrattamenti. Le quattro donne sono M.L., 52 anni, originaria di Lecce, M.L. di 63 anni, B.N. di 47 anni, e V.A. di 49 anni, originarie della provincia di Bari.

Le giornate infernali dei bambini a scuola

Dalle riprese, i Carabinieri hanno ricostruito le giornate dei bambini nel corso dello scorso anno scolastico. In pratica, erano costretti a rimanere seduti per buona parte della giornata. La testa doveva rimanere appoggiata al banco e se qualche bambino provava a sollevarla, la maestra gliela sbatteva nuovamente sul banco.

Arrestate quattro maestre per maltrattamenti

Per tutti questi motivi, il GIP del Tribunale di Bari Francesco Agnino ha disposto la misura cautelare nei confronti di tutte e quattro le maestre.





Fonti: Ansa; gazzettadelmezzogiorno.

Roberto Molino

Redazione CriminalMente

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: