fbpx
Carabiniere ucciso a Roma, aveva 35 anni - CriminalMente
Tempo di lettura: 2 minuti

Carabiniere ucciso a Roma. L’episodio è avvenuto in pieno centro, nel rione Prati. La vittima si chiamava Mario Rega Cerciello e aveva 35 anni. Il vicebrigadiere è stato ucciso mentre provava a fermare due rapinatori che avevano derubato una donna.



Durante la collutazione con i due aggressori, il carabiniere è stato colpito più volte con un coltello. Anche il collega del vicebrigadiere è rimasto ferito nel tentativo di fermare i due delinquenti.

Carabiniere ucciso a Roma. La ricostruzione della vicenda

Tutta la vicenda ha inizio con un borseggio avvenuto a Roma ai danni di una donna. Subito dopo essere stata derubata, ha chiamato al proprio numero di telefono con l’intento di recuperare i documenti e le chiavi di casa. I due malviventi hanno dunque risposto al telefono e hanno tentato di estorcere altro denaro alla donna.

Carabiniere ucciso a Roma

Fissato l’appuntamento per lo scambio, in via Pietro Cossa, la donna si presenta con le Forze dell’Ordine. Poi la collutazione. Uno dei due banditi ha estratto un coltello e ha colpito entrambi i carabinieri per tentare la fuga.

L’intervento dell’ambulanza

I soccorsi sono arrivati in pochi minuti, così come altre pattuglie dei Carabinieri. Il vicebrigadiere Cerciello è morto subito dopo il ricovero all’ospedale Santo Spirito. In totale, dovrebbero essere sette i colpi che lo hanno raggiunto. Uno di questi molto vicino al cuore.



Le Forze dell’Ordine ora sono alla ricerca dei due criminali, alti circa 180 cm. Uno dei due indossa una felpa nera, mentre l’altro una felpa viola. Nel frattempo, nel luogo del delitto sono stati fatti i rilievi per ricostruire integralmente tutta la vicenda.

Carabiniere ucciso a Roma

La Ministra della Difesa Trenta ha dichiarato: “Mi stringo in un forte abbraccio alla moglie e alla mamma del vicebrigadiere Mario Rega Cerciello e all’Arma dei Carabinieri. Chiedo tolleranza zero per i delinquenti autori del vile atto“.



Roberto Molino

Redazione CriminalMente



criminologia

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: