fbpx
Falsi volantini dal Ministero: "Chi non è residente deve lasciare casa"
falsi volantini

Falsi volantini “firmati” dal Ministero dell’Interno. È la nuova truffa legata all’emergenza coronavirus. I primi volantini sono stati trovati nel quartiere Appio a Roma, ma sono stati segnalati anche nei quartieri Eur, Ponte Milvio e nel centro storico.

I volantini falsi sono stati trovati anche in altre città d’Italia e la Polizia di Stato ha, dunque, diramato un comunicato che invita all’attenzione da parte dei cittadini.

Falsi volantini: cosa c’è scritto?

Il volantino recita: “Si invitano eventuali non residenti di questo edificio a lasciare le abitazioni ospitanti per rientrare nel loro domicilio di residenza“. La Questura di Roma ha risposto in maniera tempestiva con un comunicato:

Nella giornata di ieri, 25 marzo, alcuni cittadini hanno rinvenuto e consegnato al commissariato Appio Nuovo alcuni volantini, stampati su carta intestata “Ministero dell’Interno Dipartimento della Pubblica Sicurezza”, riportanti il logo della Repubblica Italiana.
Quanto riportato su detti volantini è da ritenersi falso ed ingannevole per la pubblica fede e non deve essere preso in considerazione da chi li dovesse ritrovare, soprattutto laddove “vengono invitati eventuali non residenti degli stabili a lasciare le abitazioni ospitanti per rientrare nel proprio domicilio di residenza”.

Il dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Roma, Massimo Improta, ha affermato che il volantino è totalmente falso. Inoltre, ha sottolineato che i cittadini non devono cadere nell’errore anche nel caso ci fosse qualcuno che suona alla porta. Il consiglio è quello di contattare immediatamente le Forze dell’Ordine per consentire un intervento tempestivo.

Dietro il falso volantino, gli investigatori ipotizzano ci sia una singola persona. Tuttavia, altri potrebbero aver approfittato del volantino per replicarlo e diffonderlo.

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: