fbpx
Morte Giulia Di Sabatino, arrestato il ragazzo della Panda rossa
giulia di sabatino

È stato arrestato il ‘ragazzo della Panda rossa’, il giovane che vide Giulia Di Sabatino il giorno della sua morte. La ragazza era precipitata dal Cavalcavia della A14, il 1° settembre 2015 a Tortoreto, in Abruzzo.

Il ragazzo era stato  indagato per istigazione al suicidio e poi prosciolto. Adesso è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti ai genitori. L’accusa infatti non ha nulla a che fare con il caso di Giulia di Sabatino, per la  quale ancora esiste una richiesta di archiviazione delle indagini alla quale la famiglia si è opposta.

L’ultima notte di Giulia Di Sabatino

Giulia Di Sabatino è stata uccisa la notte del suo compleanno di 5 anni fa. La ragazza era uscita per andare a festeggiare con gli amici.

Giulia abitava con i genitori nella casa di Tortoreto e lavorava come cameriera, stava per partire per Londra per raggiungere la sorella che vive e lavora lì. A casa aveva lasciato la valigia per la partenza e il cellulare.

Il giorno dopo Luciano Di Sabatino e Meri Koci, i genitori di Giulia, erano stati avvisati del ritrovamento dei resti della figlia sotto il cavalcavia della A14, un viadotto al di sopra di  una strada percorsa da autoarticolati e altre  vetture che, sfortunatamente avevano investito più volte il corpo della ragazza.

I risultati dell’autopsia

L’autopsia non aveva dato risultati utili, non si era riconosciuta la causa della morte. Non c’erano prove, che Giulia fosse morta precipitando dal cavalcavia. L’autopsia, infatti, a causa dello stato del cadavere della ragazza, non aveva potuto determinare la causa della morte.

L’unico esame cha aveva fornito degli elementi utili era stato effettuato sugli slip di Giulia e aveva accertato che, prima di morire, la ragazza aveva avuto rapporti sessuali con un uomo. Durante le indagini erano stati fatti diversi appelli per trovarlo, grazie anche alla testimonianza di alcune persone che avevano visto Giulia salire in una Fiat Panda di colore rosso guidata dal ragazzo.

Tempo dopo il ‘ragazzo della Panda rossa’ si era presentato agli inquirenti ammettendo di essere stato lui l’ultimo ad aver visto Giulia.

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: