fbpx
narcisismo maligno

Con narcisismo maligno si fa riferimento a una forma più grave di narcisismo. Secondo Otto Friedmann Kernberg si parla di narcisismo maligno quando il senso di grandiosità del paziente si incontra con una forte componente aggressiva.



Nel narcisismo maligno alla grandiosità del sé del paziente si aggiunge un senso di onnipotenza. Ciò lo spinge a mettere in atto le azioni che preferisce e a fare ciò che vuole. Inoltre è presente anche una componente sadica: il paziente prova un senso di vittoria nell’infliggere dolore o provocare paura negli altri.

narcisismo maligno

Componenti del narcisismo maligno

La mancanza di reciprocità nei rapporti interpersonali è eclatante nelle forme del narcisismo maligno. Questa forma di narcisismo ha le caratteristiche del narcisismo ma con quattro ulteriori componenti.

La prima componente è la mancanza di reciprocità, con una parte sadica di danneggiamento dell’altro. Non necessariamente riguarda la sfera sessuale, piuttosto quella interpersonale. Il piacere è dato dall’avere un controllo sull’altro. Inoltre è presente un grave difetto superegoico, in questi soggetti il Super-Io è primordiale o del tutto mancante.

La terza componente riguarda il comportamento antisociale. Il paziente non riesce a controllare la componente sadica. Infine è presente una proiezione verso l’esterno di interessi e problematiche che porta a un’interpretazione paranoidea della realtà, con rabbia di tipo paranoideo e persecutoria. In ogni caso gli aspetti paranoidei non sempre sono presenti; lo sono quando si presentano problematiche interpersonali e situazioni di difficoltà.

narcisismo maligno

Implicazioni criminologiche

Questi soggetti sembrano più competenti di quanto non siano e commettono reati in modo premeditato e pianificato. Tutto ciò porta a considerarli consapevoli, dimenticando che possono presentare distorsioni paranoidee della realtà.

La valutazione in ambito forense dovrà essere svolta caso per caso, ponendo molta attenzione. Ciò perché quando sono presenti componenti paranoidee e persecutorie possono uscire dai binari della realtà, pur sembrando organizzati.

 

Francesca Guidi

Redazione CriminalMente



Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: