fbpx
Neonata venduta a 20 mila euro, rifiutata perché mulatta - CriminalMente
Tempo di lettura: 2 minuti

La neonata venduta è stata rifiutata dalla donna perché mulatta. In manette sono finite tre persone: l’acquirente, la madre naturale, e l’intermediario.

neonata venduta

Avevano stabilito il prezzo: 20 mila euro. L’aquirente, una donna di 35 anni residente a Latina. Per tutto il periodo della gravidanza aveva finto con amici e parenti. Ha acquistato online una pancia finta per non destare sospetti. Ma poi il rifiuto. La bambina consegnata, come se fosse merce, dalla madre naturale è mulatta. Ora la neonata sta bene, è stata rintracciata dalla polizia e portata in una casa famiglia.

Arresti domiciliari per tre persone

L’aspirante madre Francesca Zorzo, di 35 anni, Nicoleta Tanase, romena di 25 anni, e un marocchino residente a Latina, Joussef Berrazzuk, 48 anni, l’ intermediario tra le due donne. Tutti e tre ai domiciliari. Su disposizione del GIP che ha accolto la richiesta del sostituto procuratore. L’operazione è stata condotta dalla squadra mobile di Latina. Gli investigatori hanno raccolto le segnalazioni del funzionario di stato civile del comune di Latina, e dei medici dell’ospedale di Anzio. Al primo si era rivolta la Zorzo, per informazioni circa la nascita in casa di una bambina. I medici, invece, avevano fatto nascere la neonata. In seguito avevano convinto la madre naturale a non far riconoscere a Berrazzuk la bambina.

neonata venduta

Il ritrovamento della bambina

L’obiettivo principale della squadra mobile di Latina è stato da subito il ritrovamento della neonata. Prima si sono recati a casa della Zorzo, che ha ammesso di aver restituito la bambina. Poi si sono recati in ospedale dove hanno rintracciato la madre naturale. A quel punto Nicoleta Tanase ha collaborato con la squadra mobile. La bambina era con quello che sembra essere il padre naturale. L’uomo è un richiedente asilo proveniente dal Mali. La neonata era in buone condizioni di salute. Sarà affidata dal Tribunale a una struttura protetta. Si chiude per la piccola un incubo iniziato troppo presto. Ora inizia la sua nuova vita.

neonata venduta

Roberto Molino

Fonti: Ansa.it; Corriere della Sera; La Stampa.

[amazon_link asins=’8895787722′ template=’ProductAd’ store=’crimin-21′ marketplace=’IT’ link_id=’253e9614-2ce9-11e7-ad5d-293cc646401f’]

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: