fbpx
Omicidio Luca Sacchi, quei messaggi sospetti inviati da Del Grosso
omicidio luca sacchi
Tempo di lettura: < 1 minuto

Sarebbero circa 400 i messaggi inviati da Valerio Del Grosso nel giorno dell’omicidio di Luca Sacchi. Gli investigatori avrebbero posto l’attenzione su un certo contatto che invia e riceve chiamate e messaggi da Del Grosso. L’identità dell’individuo, tuttavia, resta sconosciuta.




In due giorni sono più di 600 sms e telefonate. Questo senza contare le chat via Whatsapp e tutti gli altri servizi di messaggistica istantanea. Gli inquirenti vogliono ricostruire il giro di Del Grosso nei minimi dettagli, in particolare in relazione alle frequentazioni con ambienti di tipo criminale. I destinatari di alcuni messaggi non sono ancora comparsi nelle indagini e il focus degli investigatori è centrato sui rapporti tra questi contatti, Anastasiya Kylemnyk e Giovanni Princi. Gli smartphone di questi ultimi verranno ulteriormente analizzati nelle prossime ore.

Omicidio Luca Sacchi: il contatto sconosciuto

Un numero in particolare avrebbe colpito gli investigatori: nel giorno dell’omicidio ci sono scambi di messaggi frequenti e numerosi. Il giorno dopo, invece, si interrompono bruscamente.



Infine, la notizia è che tutti i protagonisti delle indagini, che hanno ricevuto una misura cautelare, hanno deciso di fare ricorso al Tribunale del Riesame. Tra loro anche Anastasiya Kylemnyk, che è stata sottoposta a obbligo di firma. Il giudice deciderà se revocare o meno la misura.



Roberto Molino

Redazione CriminalMente





Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: