fbpx

Trovato il corpo di Manuel Careddu. Il ragazzo aveva appena 18 anni ed è stato ucciso l’11 settembre scorso. Il suo corpo è stato poi fatto a pezzi ed è stato sepolto a 20 centimetri di profondità in un terreno nelle campagne di Ghilarza, in provincia di Oristano.



A ridosso del luogo di sepoltura si trova un caseggiato rurale dove aveva lavorato Christian Fodde, uno dei cinque arrestati per omicidio premeditato. Tutti giovani tra i 17 e i 20 anni. Il movente sarebbe un debito di poche centinaia di euro per questioni di spaccio di stupefacenti.

Trovato il corpo di Manuel Careddu. Si trovava in un podere della famiglia Fodde

Sono stati i Carabinieri, insieme ai Vigili del Fuoco e all’aiuto dei cani, a trovare il corpo di Manuel Careddu. Era sotterrato a circa 20 centimetri di profondità in un podere della famiglia di Cristian Fodde, 20 anni. Insieme a lui sono finiti in manette Matteo Satta e Rinaldo Carta, entrambi ventenni, e un ragazzo e una ragazza di 17 anni. L’omicidio potrebbe essere avvenuto nei pressi del lago Omodeo. In seguito i cinque assassini avrebbero trasportato il corpo fino alla località che si trova lungo la strada tra Ghilarza e Domusnovas Canales.

Trovato il corpo di Manuel Careddu

Sembrerebbe possibile che a rivelare la posizione del corpo di Manuel Careddu sia stato uno dei cinque ragazzi. Le intercettazioni, in ogni caso, avevano già messo alle strette gli assassini. E avevano anche rivelato l’intento di uccidere la madre di Manuel: “Spariamo alla madre, la prossima volta che mi va a denunciare le stampo un proiettile in testa“.

La dinamica del delitto di Manuel Careddu

Non è ancora chiara la modalità utilizzata per uccidere il giovane. Si suppone che sia stato colpito con una pala o con un piccone sulla parte anteriore del cranio, evidentemente spaccato. Il corpo, poi, è stato fatto a pezzi in maniera brutale. Infatti, per mutilare il corpo sembrerebbe che sia stato utilizzato il taglio della pala.

Trovato il corpo di Manuel Careddu

Il corpo, trovato in avanzato stato di decomposizione, sarà comunque sottoposto ad autopsia per accertare al meglio la causa del decesso e la dinamica del delitto.



Fonti: Ansa; IlFattoQuotidiano; CorrieredellaSera.

Roberto Molino

Redazione CriminalMente



Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: