fbpx
Uccide l’ex amante e la figlia di lei, poi si suicida – CriminalMente
Tempo di lettura: < 1 minuto

Le vittime sono Rosalia Mifsud e sua figlia, Monica Di Liberto, rispettivamente 48 e 27 anni. L’autore dell’omicidio/suicidio è Michele Noto, 27 anni. Secondo le prime ricostruzioni, l’assassino avrebbe sparato alla donna e poi alla figlia, uccidendole entrambe. Poi, si sarebbe suicidato.

La ricostruzione e il movente

La vicenda è accaduta questa notte, e i Carabinieri hanno fornito questa prima ricostruzione, in base alle indagini ancora in corso. Il fatto è avvenuto a Mussomeli, in provincia di Caltanisetta. Il motivo sembrerebbe essere la volontà di non rassegnarsi alla fine della storia che Noto aveva con Rosalia Mifsud. L’omicida deteneva l’arma regolarmente con un porto d’armi per uso sportivo. Per quanto riguarda Monica Di Liberto, potrebbe essere stata uccisa soltanto perché si trovava nell’abitazione al momento del fatto, ma non è da escludere la possibilità che sia stata coinvolta perché contraria alla relazione tra la madre e Michele Noto.

 

Fonte: Ansa; CorriereAgrigentino.

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: